This is an exercise that helps lungs and abdomen’s flexibility.
I love to do it lying down, in the warm of the bed at the wake up in the morning, and in the evening before closing my eyes to sleep.

It’s named Tao Breathing because it tries to trace a wave that passes from the maximum Expansion (Yang) to the total opposite Contraction (Yin), and this by experiencing it physically, with all the limbs of your Physical Body, through the Breath.

You start by INSPIRING all possible air into the lungs, expanding the ribcage until you feel that no more air enters, and at this point you need to continue the expansion by making a little further effort through the thoracic muscles, expanding one last more blow.
Now hold it a few microseconds; you may hear that a yawn or some tears come out and it is an excellent sign that you are discharging energy blocks / tensions. You can also do some micro-movement with the neck / shoulders: it helps to release tensions from the diaphragm / solar plexus / stomach.
Now EXPIRE: let all the air come out naturally from the lungs, until the end. And, at this point, you continue, again, to empty always with the mechanical help of the muscles: first contracting the abdomen, then the lower abdomen, the bladder until to tighten the anus.
Again, in the same way, hold the non-breath tightly, tightening the whole “emptied” body, arched inward, resisting for a fraction of a second — also in this case you may feel energetic *puffs* that produce that dense tears like when yawning — and then release. Your lungs will automatically begin to fill, and you repeat as above, and so on, a few times until you feel that you have taken the continuous rhythm of a flowing wave…

This exercise activates the elasticity of the entire respiratory system, including the solar plexus and the lower respiratory tract, which are so delicate in times of danger due to the risk of pneumonia, and, secondly, it also creates a deep massage along the entire torso, the viscera and the hollow organs, which therefore “breathe in” new energy with each “squeeze”: a guaranteed cellular energy renewal!

You can conclude the exercise with a gentle torsions of the torso: if standing, you open the arms and turn them to the right and left; if you are lying down: fold the knees to the chest and then turn them on one side while the arms push on the other, and then reverse. You can also try the Tao Breathing from this position, which creates a massage to the stomach.

Many tensions are released and the belly — regulator of the emotional intelligence — benefits greatly from this.
Repeat it 10 times in the morning and 10 times in the evening, to increase oxygenation, get rid of the tensions of the day and love your wonderful physical body ♥
Thanks

 



 

Questo è un’esercizio che aiuta la flessibilità polmonare e addominale.
Io amo farlo stesa, dentro al letto al calduccio al mattino appena sveglia, e alla sera prima di chiudere gli occhi.

Respirazione del Tao perché cerca di ricalcare un’onda che passa dall’Espansione massima (Yang) alla Contrazione totale opposta (Yin), e questo vivendolo fisicamente con tutte le membra del tuo Corpo Fisico, attraverso il Respiro.

Si inizia INSPIRANDO tutta l’aria possibile nei polmoni, espandendo la cassa toracica fino a che si sente che non entra più aria, e a questo punto è necessario proseguire l’espansione facendo un piccolo sforzo ulteriore tramite i muscoli toracici, espandendo ancora un’ultimo soffio.
Ora trattieni qualche microsecondo; potresti sentire che esca uno sbadiglio o qualche lacrimone ed è un’ottimo segnale che stai scaricando dei blocchi/tensioni energetiche. Puoi anche fare qualche micromovimento con il collo/spalle: aiuta a sbloccare le tensioni all’altezza del diaframma / plesso solare / stomaco.
Ora EXPIRA: lascia che tutta l’aria esca naturalmente dai polmoni, fino alla fine. E, a questo punto, tu prosegui a svuotare ancora. sempre con l’aiuto meccanico dei muscoli, contraendo prima l’addome, poi il basso ventre, la vescica fino a stringere l’ano.
Di nuovo, allo stesso modo, trattieni il non-respiro stringendo forte tutto il corpo “svuotato” e inarcato verso dentro, resistendo per una frazione di secondo — anche in questo caso potresti sentire dei *puff* energetici che ti fanno uscire dei lacrimosi densi, come quando si sbadiglia  —  e poi rilasci. I tuoi polmoni inizieranno automaticamente a riempirsi e tu ripeti come suddetto, e così via, per alcune volte finché non senti che hai preso il ritmo continuativo di un’onda che fluisce…

Questo esercizio attiva l’elasticità di tutto l’apparato respiratorio, compreso il plesso solare e le vie respiratorie inferiori, che tanto sono delicati in momenti di pericolo dovuto a rischi di polmonite, e, secondariamente, crea anche un massaggio profondo lungo tutto il busto, le visceri e gli organi cavi, che quindi “respirano” nuova energia ad ogni “strizzata”: un ricambio cellulare energetico garantito!

Puoi concludere con delle torsioni gentili del busto: da in piedi aprendo le braccia e girandole a dx e sx, mentre da steso, piegando le ginocchia al petto e poi girando entrambe le gambe da un lato mentre le braccia spingono dall’altro, e poi invertire. Puoi anche provare la respirazione in questa posizione, per creare un massaggio allo stomaco.

Molte tensioni si rilasciano e la pancia — regolatrice dell’intelligenza emotiva  —  ne beneficia tanto.
Ripetilo 10 volte al mattina e 10 volte alla sera, per aumentare l’ossigenazione, liberarti delle tensioni della giornata e voler bene al tuo meraviglioso corpo fisico ♥

(photo by pexels.com)